Osteopatia nella donna in gravidanza

Commpclinic-osteopatia-gravidanza 1

Osteopatia nella donna in gravidanza: durante la gravidanza l’organismo della donna subisce numerosi cambiamenti. Sangue, ormoni, pelle, idratazione dei tessuti, e la sua postura in modo significativo. Tali cambiamenti sono funzionali al corretto sviluppo del neonato e preparazione al parto, senza che la madre e il bimbo incontrino ostacoli. Quindi il trattamento dell’osteopata è mirato a permettere che tutto questo avvenga in maniera corretta e naturale. L’aumento di peso, il ristagno venoso, il cambiamento posturale aumento della pressione addominale, modificazione della deambulazione, sono tutte situazioni che possono creare disturbi alla mamma, inoltre anche i sintomi iniziali come la nausea, il vomito e la stanchezza sono altri fattori di disequilibrio non che di sovraccarico emotivo. L’importanza dell’osteopatia è particolarmente utile dalla fine del 3° mese, ed è utile concordare anche il trattamento con il proprio ginecologo, dal 4° mese inizia il cambiamento posturale più marcato e la pressione sulla vescica e successivamente anche delle pressioni agli altri organi grazie all’aumento di volume dell’utero e del bambino, così manovre dolci si può ridurre la sintomatologia o addirittura prevenirla come disturbi intestinali, gambe pesanti, dorsalgie e lombalgie, come anche migliorare la capacitò respiratoria e la circolazione.

La preparazione al parto con l’osteopata è un’altro grande aiuto che la mamma e il bebè possono ricevere, permettendo a tutte le strutture prevalentemente a quelle pelviche (muscoli, ossa e legamenti) di mantenere il giusto assetto ed elasticità, caratteristiche necessarie ad un parto naturale sano e fisiologico evitando episodi traumatici anche per il nascituro.